Incontri e agguati

Lei è uno dei poeti più letti, conosciuti e amati degli ultimi decenni. Nonostante la sua poesia non sia sempre accessibile, ottiene puntualmente il favore dei lettori e della critica, ed è un modello per molti poeti. Cosa ne pensa e come se lo spiega? Ho riflettuto a lungo, certamente, sulla mia poesia. Ma non posso dire di avere capito gran che. Forse ho capito meglio i poeti che ho amato, quei pochi. Sulla mia opera invece ho parecchi dubbi, anzi ho un dubbio permanente. Meglio affidarsi ai miei lettori, pazienti e ostinati, che ne sanno più di me. Il poeta è cieco proprio nei suoi territori nativi, quelli che abita da sempre e con cui intrattiene un rapporto milo de angelis incontri e fuoco: È la persona meno adatta per offrire una testimonianza. Per questo, dopo qualche inutile tentativo di dialogo, ho deciso di non parlare più con loro. Ho deciso di parlare con altre creature. Creature che davano un peso decisivo alla parola. Quasi fossero davanti a una corte marziale.

Milo de angelis incontri e rivista di cinema e letteratura

Per quanto concerne il suicidio, bisogna distinguere. Ha tradotto dal francese e dalle lingue classiche. È la persona meno adatta per offrire una testimonianza. Sono oggettivamente poesie molto belle, e molto cupe, poesie in bianco e nero. E ha cominciato a parlare, quella figura plenaria, come il capobranco della nostra fine soffocava il lievito felice, affondava con il piede la barca infantile di due foglie ci lanciava il suo avvertimento. Una condizione propria del nichilismo. Nelle mappe che vorrebbero definirlo manca sempre qualcosa: Dove sei, ti chiedo silenzioso. Gli attimi sono momenti attivati dalla tensione sessuale oppure dal gesto atletico, nei quali non avviene una rivelazione di senso come poteva avvenire nelle epifanie delle Occasioni , ma si percepiscono concentrazione vitale e autenticità — e questo sospende il senso di panico. Che poi dopo un libro del genere Mondadori decida di chiudere la Collana di Poesia, onestamente non lo so. Come nelle intercettazioni telefoniche: Cominciamo dalla prima poesia che hai citato, La somiglianza.

Milo de angelis incontri e

Incontri e agguati – Milo De Angelis Si parla tanto, in questi giorni, di chiusura della Collana di Poesia di Mondadori che, ripeto, a quanto ne so è solo un’ipotesi nata dalla conclusione del rapporto di collaborazione fra Antonio Riccardi e la Casa Editrice in merito alla suddetta collana. Milo De Angelis Incontri e agguati. Condividi Una ricognizione sulle avventure mentali di un passato ormai remoto e sul loro quotidiano scontrarsi doloroso e frontale con l’idea di un precipizio assoluto, di un risucchiante nulla infinito; e poi il riemergere di giovani volti e . Incontri e agguati – Milo De Angelis. Ott2 di tittideluca. Milo De Angelis, foto di Viviana Nicodemo. Questa sera ruota la vena dell’universo e io esco, come vedi, dalla mia pietra per parlarti ancora della vita, di me e di te, della tua vita che osservo dai grandi notturni e ti scruto e sento. Incontri e agguati has 3 ratings and 0 reviews. Una ricognizione sulle avventure mentali di un passato ormai remoto e sul loro quotidiano scontrarsi dolo Incontri e agguati has 3 ratings and 0 reviews. Una ricognizione sulle avventure mentali di un passato ormai remoto e sul loro quotidiano scontrarsi dolo /5(3).

Milo de angelis incontri e